Ti trovi qui:Home»Notizie»Premi»Concorso "Leggo QuINDI Sono - Le giovani parole"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Venerdì, 08 Febbraio 2019 22:13

Concorso "Leggo QuINDI Sono - Le giovani parole"

Quando si tratta di libri, a promuovere o a bocciare sono loro, gli studenti!

 Il giorno 12 15 Febbraio 2019 dalle ore 16:00 alle ore 17:30 presso l’Aula Magna del Liceo Artistico gli organizzatori del progetto presenteranno il Premio e i romanzi da leggere e da votare.

Si ricorda che i romanzi sono 5:


  1. IL MAGGIORE DEI BENI di Valeria Caravella, edito da Nowhere Books -
    Libri Caravella
    Davide ha quindici anni quando inizia a scrivere le sue memorie e vive con la sua famiglia in una periferia del sud. Dotato di una fantasia vivace e di abitudini stravaganti, si definisce un saggio, un senza sesso e un puro. Ci fosse qualcosa a incuriosirlo sulla terra ci rimarrebbe, ma non c'è. Attratto da sempre dal mistero dell'aldilà trasforma la tragedia in idillio, in un luogo di pace e spensieratezza, di libertà assoluta. La morte ai suoi occhi appare un'isola felice, la missione eroica per salvarsi da un presente monotono e faticoso. Non intende aspettare a lungo, solo alcune cose da sistemare e una promessa da mantenere, prima di compiere l'impresa.

  2. VINPEEL DEGLI ORIZZONTI di Peppe Millanta, edito da Neo -

    Libri MillantaUn cartello sbiadito con su scritto “Benvenuti a Dinterbild”.
    Un pugno di case gettate alla rinfusa intorno a una locanda.
    Una comunità che pare sospesa nel tempo.
    Una strada da cui non arriva più nessuno, e nessuno ricorda più dove porti.
    E gli occhi di Vinpeel, l’unico ragazzino di questa bizzarra comunità, che una notte, scrutando l’orizzonte, si convince che al di là di questo mondo esitante ci sia qualcos’altro.
    Peppe Millanta, al suo esordio, crea un mondo che tutti vorremmo abitare e che forse, in cuor nostro, già abitiamo. Racconta di un ragazzino che abita dentro ognuno di noi. C’è la sua vita confinata in un luogo che sembra appartenere a un sogno, c’è suo padre con cui parla solo attraverso l’aiuto del mare, ci sono amici che hanno la consistenza di nuvole e bizzarri personaggi. Ma su tutto c’è la sua voglia di scoprire, di spingersi oltre ciò che gli è dato conoscere.

  3. TUTTO TORNA di Leonardo Palmisano, edito da Fandango -

    Libri PalmisanoMaria, l'adorata nipotina del boss sdentino Nino De Guido, detto 'Zi Nino, è stata rapita. Un solo uomo può ritrovarla, uno a cui non è rimasto niente da perdere perché ha già perso tutto, un fantasma. Mazzacani è un bandito, un cane sciolto, uno che non si è mai affiliato alla Sacra Corona Unita, e per questo è stato punito. La sua banda è stata massacrata e lui è fuori dal giro. Sulle tracce della bambina, c'è anche un losco commissario che lo tiene in scacco e lo costringe a lavorare per lui come prezzo per la sua scomoda libertà. Ad affiancare Mazzacani nella sua ricerca, un membro della sua vecchia banda, il Gigante, e una giovane pm che nella storia vuole vederci chiaro, a costo di scontrarsi con pezzi deviati della giustizia. Durante la lunga ricerca, il bandito incrocia e scappa da pezzi interi della criminalità organizzata del sud Italia - la Sacra Corona Unita, la Camorra, la 'ndrangheta, la mafia albanese e l'anonima sequestri - e incontra le cosche in guerra che si spartiscono il territorio e gli affari con la connivenza dei politici.
  4. LA NOTTE DEI RAGAZZI CATTIVI di Massimo Cacciapuoti, edito da Minimum Fax -

    Libri CacciapuotiGiulia, maestra di sostegno nella scuola elementare di Guggiano, si è molto affezionata a Fabio, un ragazzino con gravi problemi di integrazione, che in classe viene spesso preso di miradal bullo Ascanio Lombardi - detto il Maiale - invidioso della sua timida amicizia con la compagna Valeria. Fabio vive con la sorella Valentina, la giovane madre gravemente malata e il padre Giuseppe, un uomo violento che ama i propri figli ma non riesce a essere un genitore affidabile. Fabio non lo sa, ma i destini di suo padre e di Giulia si erano già incrociati quindici anni prima, quando avevano attraversato insieme una notte terribile, iniziata con uno scherzo spietato... Dopo molti anni Giulia è tornata a Guggiano per riprendersi la sua vita e non dover più fuggire dai fantasmi del passato, mentre il piccolo Fabio vorrebbe scappare via da tutto.
    La notte dei ragazzi cattivi è una storia dura ed emozionante con cui Massimo Cacciapuoti, attraverso un'acuta sensibilità e un'abile trama, esplora senza timore i luoghi più oscuri dell'infanzia e dell'adolescenza.

  5. DI NIENTE E DI NESSUNO di Dario Levantino, edito da Fazi
    Libri LevantinoBrancaccio, periferia di Palermo. Rosario è un adolescente solitario con la passione per la mitologia classica e il mare. Il padre, cinico e bugiardo, ha un negozio di integratori per sportivi in cui gestisce lo smercio illecito di sostanze stupefacenti; la madre, accudente e remissiva, dedica tutto il proprio tempo alla cura della casa e della famiglia. Solo di tanto in tanto, la donna si concede una pausa per lucidare il trofeo vinto come miglior portiere da nonno Rosario, morto prematuramente nel terremoto del Belice del 1968. Quando, per accontentare un inconfessato desiderio della madre, il ragazzo decide di giocare in quello stesso ruolo con la squadra di quartiere, il percorso che lo condurrà all’età adulta ha inizio: tra i pestaggi, la scoperta dell’amore e il disincanto, Rosario troverà la forza di emanciparsi dalla violenza e dalla menzogna che da sempre hanno oppresso la sua vita.
    Un’intensa storia di formazione condotta con la voce, spietata e dolcissima, di un adolescente che lotta per sovvertire i morbosi equilibri di una famiglia infelice. Un giovane autore dalla scrittura agile e peculiare capace di raccontare la paura e l’audacia di un ragazzo che, nel Sud passionale e violento delle periferie, ha il coraggio di diventare un uomo. 


I ragazzi iscritti al premio sono invitati a partecipare alla presentazione per poter procedere alla scelta del romanzo. Qualora qualche alunno non ancora iscritto sia interessato al Premio, può venire in occasione della presentazione ed eventualmente iscriversi.Libri 1 
Nel calendario sono anche indicate le date per gli incontri con gli autori dei romanzi da giudicare. L’invito a partecipare agli incontri è rivolto ai ragazzi iscritti, ma può essere aperto anche a chi fosse comunque interessato.
Giunto al suo quarto anno di vita, il concorso “Le giovani parole”, interamente rivolto agli studenti delle scuole superiori di Foggia e di Matera, grazie all’adesione del Liceo Classico Duni,  decreta ogni anno il vincitore fra cinque libri pubblicati da case editrici italiane indipendenti, di piccole o medie dimensioni. A votare sono loro, i ragazzi, sempre più numerosi, attenti, esigenti. Protagonisti, pertanto, sono gli studenti: chiamati a leggere, incontrare e votare gli autori selezionati dai membri dell’associazione “Leggo QuINDI Sono” il cui intento fondativo è diffondere la lettura critica tra le nuove generazioni, impegnando attivamente gli studenti del territorio e responsabilizzandoli dal punto di vista culturale.

Segue il calendario dei primi incontri con gli autori relativi al progetto “Le giovani parole”.

  1. Venerdì 15 Febbraio 16:00-17:30         
    Presentazione del Premio: associazione “Leggo quindi sono” e  “Amabili Confini”
  2. Venerdì 1 Marzo 15:30-17:00             
     Incontro con l’autore: Valeria Caravella, autrice del romanzo “IL MAGGIORE DEI BENI”, edito da Nowhere Books
  3. Venerdì 15 Marzo 15:30-17:00             
    Incontro con l’autore: Leonardo Palmisano, autore del romanzo “TUTTO TORNA”, edito da Fandango
  4. Giovedì 11 Aprile  15:30-17:00           
    Incontro con l’autore: Dario Levantino, autore del romanzo “DI NIENTE E DI NESSUNO”, edito da Fazi

Condividi

Ultime Notizie

  • Festival dell'Infinito

    Nei giorni 13 e 14 dicembre il nostro Istituto organizza il Festival dell’Infinito, in occasione del Bicentenario de “L’Infinito” di Giacomo Leopardi, con la presenza del poeta Davide Rondoni. L’evento coinvolgerà tutte le classi quinte del Liceo Classico e Artistico. Il Festival prevede i seguenti incontri:

    - Venerdì 13 dicembre ore 10-13, Convegno multidisciplinare sul tema “Infinito” presso l’Aula Magna dell’Università della Basilicata, sede di Matera. Le classi VA, VB, VC, VD del Liceo Classico partiranno da scuola alle ore 9:30 accompagnate rispettivamente dai docenti: Fiore A., De Caro E., Demetrio R.; le classi VA e VB del Liceo Artistico partiranno da scuola alle ore 9:15, accompagnate rispettivamente dai docenti Farella F. e Venezia M. Alla fine dell’evento gli studenti faranno rientro alle loro abitazioni.

    -Venerdi 13 dicembre ore 18-20, Reading di poesia e musica e presentazione del libro di Davide Rondoni presso il Teatro nel Sasso di Matera, via Lombardi 35. Parteciperanno all’evento gli alunni che hanno dato precedente adesione, per il tramite dei docenti di Italiano, alla referente del progetto prof.ssa Radogna A.; questi ultimi si recheranno all’evento autonomamente.

    -Sabato 14 dicembre ore 9-12 , Laboratorio di scrittura con Davide Rondoni, presso il Liceo Artistico. Parteciperanno all’evento gli alunni che hanno dato precedente adesione, per il tramite dei docenti di Italiano, alla referente prof.ssa Radogna A.; questi ultimi si recheranno all’evento autonomamente. 

    Locandina Infinito 

  • ViaggiArte

    2-8 dicembre 2019 - La Biennale dei Licei Artistici a Matera 2019

  • PROSSIMI EVENTI

    GUARDA IL TRAILER DEL BANCO 2019 (11-12 dicembre) - 

    Se vuoi condividere con noi una mattinata scolastica e frequentare le nostre lezioni curriculari all'interno di una classe a tua scelta dei diversi indirizzi di studio, compila il modulo allegato e contatta la professoressa Giovanna Quarto al n. di telefono 3336511381. Ti rilasceremo un attestato di frequenza per la giustifica dell'assenza.
    Ti aspettiamo!

  • Premio Scuola Digitale 2019-2020

     

  • New methodologies in Basilicata

     ERASMUS PLUS