Ti trovi qui:Home»Tutte le Notizie»Attività

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Martedì, 17 Luglio 2018 00:01

Attività

Atelier del libro digitale    -                 
I gladiatori della lettura

 

 

 

I gladiatori della lettura

Bisogna combattere per la lettura?

Forse sì, ma i nostri ragazzi non hanno avuto paura di scendere in campo e hanno allargato virtualmente le pareti della biblioteca scolastica tappezzando letteralmente la nostra scuola di frasi tratte da classici della letteratura (dedicando ogni corridoio ad uno scrittore o ad una scrittrice),  creando un blog su cui parlare di libri e procedendo con la catalogazione on-line del patrimonio librario del nostro Liceo.

È solo l’inizio: chi vuole può collaborare con i nostri gladiatori per arricchire il blog e sentire la nostra biblioteca più vicina.

Lo scenario: un laboratorio di Alternanza Scuola Lavoro, “I gladiatori della lettura”.

L’equipe tecnica: Tina Monaco, preziosissima collaboratrice tecnica e curatrice della logistica.

Gli attori:

Colizzi Giulia, Dimilta Rosita, De Marco Elisabetta, Tarasco Antonio, Francesco Guarnieri, Mongelli Laura, Cardinale Maria, La Vecchia Katia, Capolupo Angela, Ruggieri Noemi, Cuscianna Maria Antonietta, Olivieri Alessandra, Giancursio Bianchi Luisa, Rizzi Roberta, Fanuele Antonella, Angelino Annaclara, Lopergolo Giusi, Rubino Francesca, Papapietro Giulia, Stefanachi Luna, Coretti Sara, Di Pede Maria Emanuella, Taratufolo Cristina, Festa Melissa, Gaudiano Paolo, Guida Francesco, Daniele Martulano, Nadia Lavecchia, Mary Piccinni, Lucia De Leo, Losignore Emanuele, Bia Annalisa, Larocca Laura, Rivelli Elena, Corvino Alessio, Flavia Bevilacqua, Raffaella Lamacchia Acito, Giulia Di Fazio, Beatrice Sandri, Federica Luberto, Fabiana De Luca, Francesca Matera, Giada Recchia, Michele Carioscia, Nathalie Ambruso, Roberta di Biase, Camilla Gnocchi, Katia Lavecchia , Rosanna Rondinone, Morcinelli, Triunfo Annateresa, Stella, Barberio Vittoria,  Caprara Michela, Paradiso Maria, Moles Azzurra, Rocco Lorenza, Caragiulo Adriana, Michela Di Lella, Aurora Francione, Martina Paolicelli, Grieco Annalisa, Chietera Sara, Lapacciana Francesca, Federica Giammetta, Zienna Domenica, Franchino Federica, Cavallo Grazia, Cea Valeria, Taratufolo Chiara, Shehu Geni, Coretti Sara, Rosella Iula, Tantalo Linda

Buona lettura a tutti.

Maghita Palumbo (tutor interno del Progetto)

     


 

 

Atelier del libro digitale 

Imparare le tecniche della digitalizzazione è possibile?

La sfida è riuscita: i nostri ragazzi, cimentandosi nell’acquisizione delle competenze di base nel campo dell’editoria digitale, hanno realizzato un libro digitale a partire da un libro cartaceo. La scelta non poteva che essere il saggio di Raffaele Giura Longo “Le origini del Liceo E.Duni di Matera”: una totale immersione nella storia del nostro Istituto, una conferma del senso di appartenenza ad una scuola così radicata nel territorio.

Lo scenario: un laboratorio di Alternanza Scuola Lavoro dal nome accattivante, “Atelier del libro digitale”.

I registi: Domenico Scavetta e Felice Lisanti, a nome dell’associazione culturale “Energheia”, che con competenza, pazienza e disponibilità hanno guidato i ragazzi in questo percorso innovativo, ma, direi, quasi imprescindibile nel nuovo scenario culturale degli studi umanistici.

L’equipe tecnica: Tina Monaco, preziosissima collaboratrice tecnica e curatrice della logistica.

Gli attori: Claudia Aresta, Valentina Colonna, Domenico Di Grottole, Erica Fontanarosa, Anita Lamacchia, Sara Lo Caso, Francesca Maffei, Gemma Sofia Nuzzi, Cristina Trentadue, frequentanti le classi 3a A, 4a C e 4a D del Liceo E. Duni di Matera, che con costanza, impegno e serietà hanno seguito gli incontri di formazione.

Il laboratorio, inserito nel quadro del Progetto Biblioteche innovative e “in sintonia con l'assunto di fare della biblioteca scolastica un luogo di ibridazione e diffusione di saperi e competenze tradizionali e digitali”, secondo quanto recita il progetto stesso, è stato un perfetto esempio di Alternanza Scuola Lavoro in un Liceo Classico che ha consentito ai ragazzi non solo di acquisire nuove competenze, ma anche, come essi stessi hanno sottolineato nella loro valutazione finale, di capire l’importanza del rigore, della puntualità e del senso di responsabilità che un’attività lavorativa comporta.

Grazie allora ad Energheia che ci ha regalato, per il mero gusto di elargire sapere, visto che “cultura” etimologicamente richiama anche “coltura” di personalità in fieri, un’opportunità di crescita per i nostri ragazzi e un’opportunità, per tutti noi, di approfondire la conoscenza della storia del nostro Liceo e della sua funzione storica nella società materana.

Buona lettura a tutti.

Maghita Palumbo (tutor interno del Progetto)

Condividi

Ultime Notizie