Ti trovi qui:Home»Tutte le Notizie»Scuola UNESCO

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 05 Luglio 2018 22:40

Scuola UNESCO

Relazione finale sulle attività del progetto

Crescere nella diversità

a.s. 2017-2018

 

Solidarietà e integrazione

pilastri educativi dell’I.I.S. DUNI-LEVI

 

   La nostra scuola, associata alla Rete Nazionale “ASpNET - U.N.E.S.C.O. – Italia” con il progetto pluriennale Crescere nella diversità ha continuato, in questa seconda annualità, il percorso avviato nello scorso anno scolastico.

Il ricco patrimonio storico-artistico della nostra città, ormai riconosciuto a livello internazionale per il suo valore intrinseco, rappresenta certamente un ponte per la diffusione di valori universali: la scuola, consapevole di questo, sulla base di consolidate esperienze di solidarietà e di cittadinanza attiva, riconosce e rafforza l’identità Unesco attraverso attività curriculari ed extracurriculari tese a implementare la diffusione delle tematiche uneschiane e promuovere una cultura che si ispiri ai suoi valori fondanti.

   Il progetto, che nella prima annualità ha riguardato gli alunni di tre classi frequentanti il terzo anno dei due Licei (IIIA e IIID del Liceo Classico e IIIB del Liceo Artistico), nel corrente anno scolastico ha coinvolto tutte le classi del triennio liceale che, in vista del traguardo di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, hanno partecipato a numerose iniziative.

   Molti alunni, sia singolarmente che in gruppi, utilizzando anche i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro, mediante modalità laboratoriali e metodologie alternative quali il Debate, il cooperative learning, hanno sviluppato i temi individuati, producendo diversi materiali, alcuni dei quali saranno completati nei prossimi mesi. Particolarmente interessanti sono risultate alcune esperienze, come il lavoro sul Labirinto interiore realizzato per le giornate FAI di Primavera, il torneo di Debate, svoltosi alla fine dell’anno tra gruppi misti che si sono esercitati durante l’anno attraverso interessanti ricerche documentali sulle tematiche dei diritti; è ancora da completare il percorso sulle mappe emozionali della città che prevede un lavoro di storytelling sui nuovi luoghi di aggregazione dei giovani e sul loro significato, oltre ad un percorso di mappe sonore dei luoghi murgiani attraverso una ricognizione delle tipiche sonorità del nostro paesaggio rupestre. Per il prossimo anno è in programma, nell’ambito dei percorsi FAI, un approfondimento sul valore dell’acqua e sui metodi di raccolta delle cisterne della città, dato che, tra gli altri, ha permesso a Matera il riconoscimento come Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1993.

   È stato pubblicizzato, in alcune assemblee di classe, il Manifesto-decalogo prodotto nel percorso della precedente annualità e sono state affrontate tematiche relative ai diritti umani anche attraverso piece teatrali realizzate in collaborazione con scuole di teatro e con la partecipazione di ragazzi extracomunitari, in particolare con Alì, il ragazzo del Gambia, che aveva già incontrato i nostri studenti nello scorso anno scolastico. Ancora una volta il racconto della sua vicenda personale, drammaticamente attuale e comune a tante altre, ha offerto ai ragazzi l’occasione di riflettere sulle storie dei tanti migranti e sulle possibili forme di integrazione che la comunità può e sa mettere in atto.

   Altre classi del biennio, pur non inserite nel percorso originario, con la guida delle loro docenti, hanno lavorato sul patrimonio culturale del territorio e si sono confrontate con i loro compagni, discutendo anche in occasione di incontri con autori sulle tematiche uneschiane.

   Rimane valido il proposito di presentare alla comunità scolastica e al pubblico esterno i lavori dei ragazzi perché possano rappresentare una valida piattaforma di condivisione con altre scuole della rete Unesco o con scuole di altri siti Unesco, per la diffusione di valori universali che rappresentano la centralità delle tematiche Unesco.

Le docenti referenti

Camilla Spada e Rosa Tafuni

 

Materiali prodotti e inseriti nel sito ufficiale della scuola: http://www.dunilevimatera.gov.it

Link: http://www.dunilevimatera.gov.it/index.php/it/tutte-le-notizie/item/267-scuola-unesco

 

 

 

 

 

Cooperative learning

 

ico top 

 

 

Eventi

 

 ico top

 

 

 

 

Torneo di Debate

  

 ico top

 

 

 

 

 

Bozza della mappa emozionale

Mappa Emozionale

 ico top

 

 

 

 

 

 

THROUGH YOUR MAZE ATTRAVERSO IL TUO LABIRINTO

Video

Altro in questa categoria: « Calendario corsi di recupero Attività »

Condividi

Ultime Notizie