Ti trovi qui:Home»Tutte le Notizie»Meeting Mrs. ANNE SPIERS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 26 Maggio 2016 13:56

Meeting Mrs. ANNE SPIERS

Le sorelle Brontë: un seminario con la docente Mrs. Anne Spiers

bronte sisters2On Thursday, May 26th 2016, 1D Cambridge class at Liceo Classico ‘E.Duni” in Matera, took part in two-hour workshop with a kind and humorous lady, Mrs. Anne Spiers, a former English Language Examiner. The session was very interesting and she told us so many things about the famous 19th century English women writers Charlotte, Emily and Anne Brontë as well as about the rest of their family.
So glamorously famous today, so neglected and left to themselves in their lives were the Brontës. Renowned to the most of us is Wuthering Heights, the demonic and impossible romantic love story between Heathcliff and Catherine Earnshaw or the hopeless and hard life of Jane Eyre to name a few of the Brontës’ novels. There have also been plenty of various film versions so far.

bronte sisters6Certainly Mrs. Spiers knew a great deal about them also because she lives in Yorkshire just a few kilometers away from the Brontës’ house, at Haworth. What is more than a coincidence, she is an active member of the Brontës Society, a charity spreading the memory of the sisters’ literary achievements.
She started her talk going through a questionnaire she had previously given us so that we would be able to analyze and discuss the answers together. It was fun as we explored few questions in depth in small groups. So, definitely, it was easy and pleasant.

Most of the information she shared with us regarded the Brontë Parsonage Museum, which is the largest place where memories, original furniture, books and family belongings are displayed to the public.
Besides, Mrs. Spiers showed us plenty of postcards, posters, incredible booklets and brochures related to Yorkshire, the family story and their assets. So we got engaged with the unusual family stories about their suffering and untimely deaths. In fact, most of the family members died of TB and the sisters’ father, Patrick Brontë, outlived all of them.
bronte sisters3Enthusiastically, she read us a poem that Emily wrote and we really enjoyed it. Hereby you will find the poem we read together, Love and Friendship by Emily Brontë. All in all, meeting Mrs. Anne Spiers was a fantastic opportunity for the students to learn new things and at the same time to learn more about the works and the masterpieces the Brontës have become so popular for. What deeply impressed us was that at the time women writers did not receive much appreciation and support, so they published their books under pseudonyms. It is always great for us to meet such positive and experienced people willing to share their knowledge with others, and so, we can say, it has been a memorable moment for all of us.

Haworth Parsonage MuseumNow, Yorkshire and its heather await us all then...
Juliette Colacicco & Elena Lionetti
I D/Cambridge

 


Le sorelle Brontë 2016 Seminario con la prof.ssa Anne Spiers

bronte sisters7Il nostro Istituto il 26 maggio 2016 ha ospitato Anne Spiers, madre lingua inglese, che ha incontrato gli alunni della classe ID Cambridge. La signora Spier, membro della Brontë Society , ha tenuto un seminario, dalle ore 10.15 alle 12.15, sulle Brontë, le tre famose scrittrici inglesi di età vittoriana, di cui si ricorda il bicentenario della nascita a partire dal 2016, con Charlotte, fino al 2020, con Anne. Nate a Haworth, un paese sperduto nella brughiera dello Yorkshire, e cresciute sotto la severa guida del padre, un pastore protestante, le scrittrici hanno avuto un’esistenza travagliata: infatti, sin da piccole hanno visto morire due delle loro sorelle e la madre sotto la scure implacabile della tubercolosi. Emily, Charlotte e Anne, insieme al fratello Branwell, hanno frequentato scuole con indirizzi di studio diversi che hanno condizionato il loro modo di pensare e soprattutto di scrivere.

bronte sisters4Ma la loro esistenza difficile non sempre è ricordata adeguatamente. Il percorso didattico sulle Brontë, promosso e organizzato dalle professoresse d’inglese Papapietro e Russo, è riuscito a far calare i ragazzi nello studio della letteratura e della storia inglese permettendo loro di scoprire la vita affascinante di queste tre sorelle scrittrici che ancora oggi, dopo quasi duecento anni, continuano ad attrarre lettori e non solo. Le Brontë, con i loro romanzi vibranti di romanticismo, hanno ispirato anche diversi registi che hanno saputo riproporre, adattandolo al grande schermo, le pagine dei loro libri. È il caso di Andrea Arnold che, nel 2011, ha diretto “Cime Tempestose” (Huthering Heights) tratto dall’omonimo libro di Emily Brontë. Prima dell’incontro gli alunni, divisi in gruppi, seguendo delle domande guida preparate dall’esperta, si erano documentati con ricerche esposte in inglese durante l’incontro. Il confronto con la madrelingua, qualificata sull’argomento, ha arricchito il loro bagaglio culturale con tanti particolari e informazioni che i motori di ricerca non potevano fornire.
bronte sisters5Inoltre, per rendere più interessante il convegno, la signora Anne ha sottoposto all’attenzione degli studenti alcune immagini delle malinconiche brughiere che hanno fatto da sfondo alla vita e alle storie raccontate dalle Brontë, mentre la poesia Love and Friendship di Emily, ricca di termini ricercati e di significato particolare ha fatto da epilogo all’incontro che ha lasciato nei ragazzi il desiderio di visitare quei luoghi e di rivivere le emozioni comunicate dalle parole delle scrittrici inglesi. Il seminario ci ha regalato momenti magici e ci ha fatto diventare protagonisti di storie lontane nel tempo ma vicine nel cuore. Ringraziamo, pertanto, la signora Anne Spiers perché ci ha permesso di vivere quest’esperienza di crescita morale e culturale.

Martina Lascaro I D/Cambridge

Altro in questa categoria: « Premio eTwinning Crowddreaming »

Condividi

Ultime Notizie

  • Festival dell'Infinito

    Nei giorni 13 e 14 dicembre il nostro Istituto organizza il Festival dell’Infinito, in occasione del Bicentenario de “L’Infinito” di Giacomo Leopardi, con la presenza del poeta Davide Rondoni. L’evento coinvolgerà tutte le classi quinte del Liceo Classico e Artistico. Il Festival prevede i seguenti incontri:

    - Venerdì 13 dicembre ore 10-13, Convegno multidisciplinare sul tema “Infinito” presso l’Aula Magna dell’Università della Basilicata, sede di Matera. Le classi VA, VB, VC, VD del Liceo Classico partiranno da scuola alle ore 9:30 accompagnate rispettivamente dai docenti: Fiore A., De Caro E., Demetrio R.; le classi VA e VB del Liceo Artistico partiranno da scuola alle ore 9:15, accompagnate rispettivamente dai docenti Farella F. e Venezia M. Alla fine dell’evento gli studenti faranno rientro alle loro abitazioni.

    -Venerdi 13 dicembre ore 18-20, Reading di poesia e musica e presentazione del libro di Davide Rondoni presso il Teatro nel Sasso di Matera, via Lombardi 35. Parteciperanno all’evento gli alunni che hanno dato precedente adesione, per il tramite dei docenti di Italiano, alla referente del progetto prof.ssa Radogna A.; questi ultimi si recheranno all’evento autonomamente.

    -Sabato 14 dicembre ore 9-12 , Laboratorio di scrittura con Davide Rondoni, presso il Liceo Artistico. Parteciperanno all’evento gli alunni che hanno dato precedente adesione, per il tramite dei docenti di Italiano, alla referente prof.ssa Radogna A.; questi ultimi si recheranno all’evento autonomamente. 

    Locandina Infinito 

  • ViaggiArte

    2-8 dicembre 2019 - La Biennale dei Licei Artistici a Matera 2019

  • PROSSIMI EVENTI

    GUARDA IL TRAILER DEL BANCO 2019 (11-12 dicembre) - 

    Se vuoi condividere con noi una mattinata scolastica e frequentare le nostre lezioni curriculari all'interno di una classe a tua scelta dei diversi indirizzi di studio, compila il modulo allegato e contatta la professoressa Giovanna Quarto al n. di telefono 3336511381. Ti rilasceremo un attestato di frequenza per la giustifica dell'assenza.
    Ti aspettiamo!

  • Premio Scuola Digitale 2019-2020

     

  • New methodologies in Basilicata

     ERASMUS PLUS