Ti trovi qui:Home»Tutte le Notizie»Bill, Biblioteca della legalità

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Martedì, 24 Novembre 2020 18:00

Bill, Biblioteca della legalità

VIDEO: LEGGERE PER DISOBBEDIRE

Il video è scaturito da una sinergia di menti eterogenee. L’obiettivo era coniugare Sport, Disobbedienza civile e Importanza delle parole. I protagonisti sono quattro atleti che hanno inseguito, ciascuno a modo suo, il proprio sogno, ma hanno dovuto lottare per realizzarlo, opponendosi a una temperie politica ostile o a un’epoca storica impreparata ad accettare i loro ideali. La corsa, a piedi o in bicicletta, li accomunava e ha dato loro un coraggio inimmaginabile, capace di superare ogni ostacolo. E così i quattro atleti nel video si sfidano metaforicamente in una corsa a ostacoli. Nessuno arriva primo, ma tutti sono vincitori, perché tutti sono riusciti a superare gli ostacoli che la loro forma di disobbedienza civile imponeva. Non si trattava di disobbedire alla legge, ma di seguire la legge del cuore contro leggi umane basate sull’egoismo e la chiusura mentale. Come rappresentare l’ostacolo? Per ogni atleta esso è stato identificato nella parola “appuntita” che si sarebbe voluta cancellare dal vocabolario del cuore. Superando l’ostacolo ciascuno ha cancellato questa parola. La Bill, però, non si può fermare alla pars destruens: deve proporre una pars costruens. Ogni disobbedienza civile NON può risolversi solo in un’opposizione o in una polemica, ma deve proporre un nuovo modello di vita. Noi proponiamo la lettura per superare qualunque ostacolo, per aprire la mente: insomma, per trovare le parole piuma! Ebbene, a ogni ostacolo superato, ovvero a ogni parola cancellata, i nostri piccoli atleti propongono una parola piuma. Owens propone “inclusione” al posto di “discriminazione”, Bartali “libertà” al posto di “persecuzione”, Freeman “riscatto” al posto di “segregazione” e la piccola Samia propone “accoglienza” al posto di “intolleranza”, anche se, purtroppo, la vita è stata avara con lei. Ecco: è qui che si inserisce la BILL. Ci regale le parole piuma così da trasformare la disobbedienza civile in una tappa fondamentale per costruire un mondo migliore

bill1

 

 


Link pagina: http://www.materasportfilmfestival.it/

La 10^ edizione del Matera Sport Film Festival quest’anno si svolgerà online dal 26 Novembre al 6 Dicembre sulla piattaforma streaming “MSFF20 live stream”.

Diversi saranno gli appuntamenti in diretta: focus, interviste e incontri con ospiti e personalità dello sport e della cultura come Flavio Tranquillo che presenterà il suo ultimo libro “Lo sport di domani”.

VENERDÌ 27 Novembre, dalle 10:30 alle 11:30 ci sarà la “prima” del cortometraggio, non in concorso , “Leggere per disobbedire”, prodotto da BILL – Biblioteca della Legalità Matera di cui l’IIS “Duni-Levi” è uno dei partner. L’opera, ispirata al libro “Pesi massimi” di F.Appel, inserito nella bibliografia ufficiale BILL, affronta il tema della disobbedienza civile nello sport, a cui è dedicata l’intera edizione del Festiva.

Condividi

Ultime Notizie